La Camminata della Speranza

Domenica 16 SETTEMBRE 2018 a COLLAZZONE

Il Centro Speranza di Fratta Todina invita la società a partecipare alla 29° Camminata della Speranza per mantenere acceso un faro sui diritti civili e umani sanciti dalla Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità e contribuire al cambiamento sociale, che sia insieme Istituzionale e Culturale.

L’evento si svolge in un clima di festa e condivisione per dare un segno di vicinanza e ascolto alle persone con disabilità, ai loro familiari e a coloro che si prendono cura di chi vive in condizioni di svantaggio.

Per la prima volta, quest’anno, la “Camminata della Speranza” è Partner di Disability Pride Italia e tante altre associazioni e organizzazioni stanno aderendo.. tra queste Fish Onlus Umbria e Anffas Comitato di Terni.

Programma

ore   8.00 | Ritrovo in Loc. COLLEPEPE presso il parcheggio del centro commerciale “Le Due  Torri”

ore   9.00 | Partenza

ore 10.00 | Sosta al Santuario della Madonna dell’Acquasanta

ore 12.00 | Arrivo in Loc. PIEDICOLLE e saluto delle autorità

ore 12.30 | Santa Messa

ore 13.30 | Ristoro, animazione per i bambini e navette gratuite per il rientro

LA MANIFESTAZIONE SI TERRÀ ANCHE IN CASO DI PIOGGIA

 


   ⇓ Clicca qui sotto per scoprire i dettagli del percorso della Camminata


La veglia di preghiera

Giovedì 13 settembre alle ore 21.00 a Fratta Todina, presso il tendone del Centro Speranza, si svolgerà la tradizionale veglia di preghiera.

Una preparazione spirituale all’evento che quest’anno sarà animata da Gruppi e Comunità del Rinnovamento nello Spirito dell’Umbria, oltre a testimonianze di familiari e operatori.
La solidarietà, lo spirito di condivisione e la fraternità che anima e sostiene l’evento scaturisce dalla profonda spiritualità della Beata Madre Speranza che fortemente volle la realizzazione del Centro Speranza e che fin dall’inizio della sua missione come apostola dell’Amore Misericordioso ha desiderato essere accanto alle persone più fragili. Per questo, ogni anno, la veglia di preghiera introduce in un clima di riflessione e di carica spirituale per coinvolgere i partecipanti alla Camminata della Speranza, nel Carisma e nella Missione.

 

Umbra Acque alla Camminata della Speranza

Si rinnova la solidale collaborazione di Umbra Acque S.p.A. con lo slogan “goccia dopo goccia, passo dopo passo”.

La Società metterà a disposizione autobotti e distribuirà borracce che i partecipanti potranno riempire in 2 punti di erogazione predisposti alla partenza e alla sosta.

“Un’azienda che svolge un servizio fondamentale per il territorio e i suoi cittadini, ha il dovere di impegnarsi in manifestazioni di attenzione e sensibilità sociale come quella della “Camminata della Speranza”. Ringraziando quindi il Centro Speranza del coinvolgimento nell’iniziativa, Umbra Acque S.p.A. ha presentato lo slogan “goccia dopo goccia, passo dopo passo” che accompagnerà la distribuzione di borracce che i partecipanti potranno riempire nei tre punti di erogazione che verranno predisposti.”  (nota del Presidente di Umbra Acque, Gianluca Carini, settembre 2017)


Ringraziamenti

La 29° Camminata della Speranza è stata organizzata dal Centro Speranza in sinergia con l’Amministrazione del Comune di Collazzone.

Si ringraziano le Autorità Civili tutte, la Diocesi di Orvieto-Todi, i parroci, le imprese, le associazioni, le organizzazioni di volontariato e tutte le persone, che hanno aderito, partecipato e collaborato all’organizzazione della manifestazione. 

Scuole di Collazzone e Collepepe

Asilo nido La Coccinella e Scuola dell’Infanzia Sacro Cuore di Fratta Todina

I volontari
Centro Speranza, Associazione Madre Speranza Onlus, Giovani Amore Misericordioso, ALAM, AGESCI Umbria e Gruppi di San Nicolò di Celle, Todi

Protezione Civile: “La Rosa dell’Umbria”,  Gruppo intercomunale di Fratta Todina e Monte Castello di Vibio, Gruppo Comunale Marsciano2004,  Gruppo “Città di Todi”; Croce Rossa Italiana Comitato Umbria, gruppi locali di: Perugia, Deruta Torgiano, Todi- Marsciano; Confraternita delle Misericordie dell’Umbria Collazzone, Marsciano, San Venanzo, Assisi, Perugia; UNITALSI Umbria Sottosezione TodiOpera Pia Pubblica Terni; ACAP Marsciano

Un ringraziamento speciale per la collaborazione
Osservatorio Regionale sulla condizione delle Persone con disabilità
Compumania Todi di Leonardo De Lorenzo


Storia dell’evento

L’evento è organizzato dal Centro Speranza di Fratta Todina (PG) struttura sanitaria di riabilitazione gestita dalla Congregazione delle Suore Ancelle dell’Amore Misericordioso e accreditata dalla Regione Umbria.

Dal 1984 l’equipe multidisciplinare della struttura riabilitativa, ispirata al carisma della Beata Madre Speranza, agisce seguendo i dettami del Trattamento Pedagogico Globale per la promozione della vita e il benessere armonico e globale di bambini, giovani e adulti con disabilità psichiche, fisiche e multi sensoriali, problemi del comportamento e del neurosviluppo. Le famiglie degli assistiti, al tempo stesso, qui trovano conforto e fiducia nel futuro.

La “Camminata della Speranza” muove i primi passi nel 1989 quando il Centro Speranza, inaugurato nel settembre del 1984, aiutava le prime famiglie di bambini con cerebro lesioni gravi. In quel tempo il corteo era composto da poche decine di persone che dalla struttura riabilitativa raggiungevano il vicino convento di S. Maria della Spineta per trascorrere una giornata di festa insieme alle famiglie dei ragazzi assistiti.

Negli anni, la manifestazione ha ottenuto prima il riconoscimento e l’adesione delle amministrazioni comunali della Media Valle del Tevere (Zona Sociale n° 4) e, più tardi, dei vertici regionali e sanitari. Mentre la manifestazione si fortifica e arricchisce la rete solidale, al centro dell’attenzione restano le persone con disabilità e i loro familiari. Nel 2002, arrivò il primo invito da parte del Comune di Marsciano e, accanto al Sindaco in carica Gianfranco Chiacchieroni, si esposero anche altri sindaci e – per la prima volta – i vertici della Azienda Usl dell’Umbria. Da allora, le amministrazioni comunali della Zona Sociale n° 4 hanno invitato a rotazione la Camminata della Speranza trasformando l’evento da semplice ritrovo solidale ad appuntamento atteso e condiviso da tutta la cittadinanza.

Tanti, i personaggi famosi che hanno testimoniato solidarietà al corteo, il conduttore televisivo Fabrizio Frizzi, Mario Cotone produttore cinematografico dei film tra cui Baarìa (2009) La vita è bella (1997) e C’era una volta in America (1984), la campionessa dello show televisivo “Sarabanda” Valentina Locchi e gli attori Giampiero Lisarelli e Marco Bocci. Alla 28° edizione della Camminata della Speranza, svoltasi per la prima volta a Perugia, hanno portato la loro testimonianza di campioni nello sport e nella vita: Luca Panichi “scalatore in carrozzina” e il pallovolista Giacomo Sintini.

Da diversi anni, la Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini presiede l’evento, un segnale di apertura e vicinanza alle famiglie che vivono la disabilità.

L’evento, che nel tempo si fa volano di speranza per i diritti umani, ha mantenuto anche la sua natura religiosa. Rappresentanze ecclesiali diocesane partecipano elargendo la Santa Benedizione: il Vescovo della Diocesi di Orvieto-Todi, S.E. Mons. Benedetto Tuzia ha partecipato diverse volte alla Camminata della Speranza. Il 10 settembre 2017 a Perugia, per la 28° edizione la Santa Messa è stata celebrata da S.E. Mons. Paolo Giulietti Vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve nella Cattedrale di San Lorenzo.

 

Logo della Camminata

Un albero con le foglie dai mille colori per descrivere la società con le sue diversità.

Nel 2017 un’operatrice tirocinante del Centro Speranza ha disegnato un logo per rappresentare l’intento perseguito dalla Camminata della Speranza.
Un albero con le foglie dai mille colori per descrivere la società con le sue diversità. L’ancora, simbolo della Congregazione delle Suore Ancelle dell’Amore Misericordioso, diventa il tronco che sostiene tutti in un abbraccio. La stella dei venti, su cui l’albero fonda le sue radici, rappresenta la Luce che ci guida.

Il disegno vuole essere di buon auspicio per il futuro di una comunità che intende abbattere tutte le barriere, non solo quelle architettoniche, ma anche culturali per accogliere fragilità e diversità.

 


Iscriviti

Collazzone, 16 settembre 2018
29° Camminata della Speranza
Partecipa per costruire insieme a noi una società solidale!

L’iscrizione è utile al fine di poter stimare il numero dei partecipanti al ristoro. Il giorno dell’evento presenta la tua registrazione online*: riceverai gadget speciali!!

Iscrizione alla Camminata della Speranza

*I partecipanti potranno donare un contributo solidale il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza al Centro Speranza per la realizzazione di nuovi progetti d’inclusione sociale.

SOSTIENI IL CENTRO SPERANZA

Dai il tuo libero contributo attraverso donazioni deducibili intestate a Associazione Madre Speranza Onlus
– bonifico bancario su c/c IBAN IT28 F0570438 7000 0000 0001 931
– bollettino su c/c postale n. 29609633
– carta di credito sul sito www.centrosperanza.it
– 5×1000 dell’Irpef C.F. 94088450542

seguici su Share on FacebookTweet about this on Twitter   

PER INFORMAZIONI E CONFERMA DI PARTECIPAZIONE
Tel. 075-8745511 – comunicazione@centrosperanza.it

 

DONA ORA

dona_ora