Pedalata dell’Amicizia per promuovere diritti e bisogni delle persone disabili

Con la bella stagione la voglia di stare all’aria aperta è un po’ di tutti. L’occasione, da cogliere al volo, la propone il Comitato Uisp Media Valle del Tevere che, in collaborazione con il Centro Speranza, invita tutti a salire in sella e a partecipare alla 2a edizione della Pedalata dell’Amicizia. La manifestazione cicloturistica, partita in sordina lo scorso anno, ha in serbo un grande obiettivo solidale: fare dello sport uno strumento di socializzazione per promuovere i diritti e i bisogni delle persone con disabilità.

L’appuntamento è fissato a domenica 7 giugno alle ore 9.30 al piazzale del Centro Speranza, da dove partirà e si concluderà la manifestazione.
La Pedalata dell’Amicizia, aperta a tutti, e alla portata anche di chi, in bici, non sale mai, si svolgerà con un doppio percorso: 55 km per i gruppi ciclistici e 28 km consigliato ai “ciclisti della domenica” e adatto anche per nonni e bambini.

I partecipanti attraverseranno i comuni della Media Valle del Tevere. La pedalata si snoderà attraverso un itinerario cittadino semplice, sicuro e assistito che terminerà in festa alle 12.30 al Centro Speranza, dove sarà offerto un ristoro ai partecipanti.

La quota di adesione è di 10 euro e il ricavato, che comprende le spese di assicurazione RCT, sarà devoluto al Centro Speranza.

Abbiamo scelto come partner dell’iniziativa il Centro Speranza perché è un ente autorevole impegnato sul territorio locale nel valorizzare una migliore qualità di vita per tutti, non solo per gli utenti, anche per le loro famiglie e per la comunità in generale. Produrre sorrisi e promuovere la vita, è la cosa più difficile al mondo, ma lì ci riescono. La Pedalata dell’Amicizia è il nostro modo per partecipare al loro importante impegno sociale”. Gianfranco Ciliani, Presidente Comitato Media Valle del Tevere – Uisp

La manifestazione sarà un’occasione per divertirsi, fare sport e, soprattutto, dimostrare un caloroso affetto a tanti bimbi e ragazzi con disabilità e alle loro famiglie, ricordando loro che non sono soli e che siamo in tanti a sostenerli nell’affrontare le numerose difficoltà quotidiane.

Iniziative come questa si sposano con la mia idea di sport e sociale. L’Uisp vuole far conoscere le varie facce dello “sport per tutti” e del suo valore sociale mentre, per il Centro Speranza, è importante che il tema della solidarietà sia declinato in iniziative d’inclusione e socializzazione, come la Pedalata dell’Amicizia, capaci di coinvolgere e far riflettere la comunità locale“. Giuseppe Antonucci, Centro Speranza

L’evento è promosso dal Comitato Uisp Media Valle del Tevere in collaborazione con il Centro Speranza, con il Patrocinio della Regione Umbria, dei Comuni di Perugia, Fratta Todina, Todi, Marsciano, Deruta, Collazzone e Montecastello di Vibio.

 

condividi su Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

 

Pubblicato in centro speranza, news
DONA ORA