Parte il nuovo servizio dei laboratori protetti

Dignità, stima di sé, competenze e abilità per guardare al futuro in un’ottica di maggiore inclusione sociale. Seguendo questo scopo, le suore Ancelle dell’Amore Misericordioso presso il “Centro Speranza” di Fratta Todina, in Umbria, oltre all’assistenza sanitaria diurna e ambulatoriale, aprono le porte a persone con disabilità intellettive e del comportamento e offrono loro la possibilità di svolgere delle attività in un ambito protetto per aiutarle a vivere più serenamente la quotidianità insieme agli altri.

Il Centro Speranza mette a disposizione dei nuovi utenti i setting facilitati di cui dispone la struttura riabilitativa: laboratori di cucina, di ceramica, di estetica, parrucchieria e di orticultura con la serra, il frutteto, la pergola e l’orto con vasche rialzate e coltivazioni a terra. Inoltre gli assistiti potranno svolgere attività teatrale e attività fisica adattata.

I ragazzi, nel corso delle attività e della produzione dei vari manufatti, sono affiancati da educatori professionali e da personale specializzato (maestro d’arte, agronomo, cuoco) il cui obiettivo è quello di rafforzare in essi le competenze personali e sociali e di affinare le loro capacità lavorative e artigianali.

Negli ambiti dei laboratori di ceramica, di orticoltura e giardinaggio, condotti anche dai ragazzi con disabilità che frequentano il servizio diurno, vengono realizzati bomboniere e cesti con ortaggi che, venduti con un’offerta libera, innescano una rete solidale che aggiunge valore e significato all’operato degli assistiti.

I laboratori sono organizzati in piccoli gruppi di dieci persone, le attività avranno una durata di tre ore al giorno nel pomeriggio, con una frequenza settimanale di due o tre giorni.

In una prima fase, ai nuovi utenti verrà data la possibilità di partecipare a tutte le attività proposte, a seguire, in base alle loro attitudini, continueranno il loro percorso di crescita in quelle attività in cui sentono di potersi realizzare ed esprimere meglio. L’obiettivo è di dare delle risposte specifiche, calate sulla persona e sulla sua capacità di scegliere l’attività preferita, dando una risposta al bisogno di “essere” parte della società con una propria identità.

Le prestazioni di servizio del “Centro Speranza” sono soggette a pagamento, tramite convenzione con il SSN o privatamente.
Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Assistente Sociale del Centro Speranza
dal lunedì al venerdì – dalle ore 9 alle ore 13
cell. di servizio 334/621 5892
Tel. 075/8745511

condividi su Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
Taggato con: , , , , , , ,
Pubblicato in centro speranza, news
DONA ORA