Incontro: riflessioni e testimonianze “Vedere ogni cosa con gli occhi di Dio”

Domenica 17 dicembre alle ore 16, la sala multifunzionale del Centro Speranza ospiterà l’incontro “Vedere ogni cosa con gli occhi di Dio” un momento di riflessione e testimonianza per entrare nello spirito del Natale.

Capita d’incontrare nella vita persone particolarmente “luminose” che attraverso le loro parole e le loro scelte segnano un cammino di bellezza e verità. E’ il caso di tre giovani: Marianna, Carlo e Chiara Luce, che nella loro breve esistenza hanno testimoniato un amore alla vita e una sapienza particolare che restano per tutti come testimonianza.

Le Edizioni Porziuncola ci fanno conoscere questi tre ragazzi attraverso le parole del libro “Fiori raccolti a primavera” che ne riporta alcuni pensieri tra i più luminosi. Tra questi troviamo il richiamo all’accoglienza della diversità, al valore di ogni vita umana consegnata alla responsabilità di ciascuno, alla capacità di fare del bene e creare legami d’amore e amicizia.

Nel cuore di Marianna risuonava l’arte di intessere relazioni significative e di “prendersi cura gli uni degli altri”; un pensiero cardine della missione del Centro Speranza, guidato dal carisma della Beata Madre Speranza e dai dettami del Trattamento Pedagogico Globale.

Condurranno l’incontro Padre Massimo Reschiglian, francescano e autore del libro, Maria Letizia Tomassoni, mamma di Marianna Boccolini, giovane diciottenne narnese scomparsa prematuramente il 18 agosto 2010. Interverrà inoltre Emanuela Dentini, psicologa e musicoterapeuta del Centro Speranza per dare voce ai bambini e ai ragazzi con disabilità che beneficiano dell’opera gestita dalla Congregazione delle Suore Ancelle dell’Amore Misericordioso.

condividi su Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
Pubblicato in appuntamenti, centro speranza, iniziative, news
DONA ORA

dona_ora