WhatsApp Image 2018-01-16 at 10.59.59 (1)

Un traguardo importante: il 18° del nostro Giovanni

“Importante” è la parola chiave di questa festa. Proprio così è Giovanni: unico e speciale, in una parola importante e lo è per la sua famiglia, per i suoi compagni di classe e per gli amici; è importante per gli educatori e i terapisti che si prendono cura di lui e per i suoi compagni del Centro Speranza con cui condivide parte del suo percorso da quasi 10 anni.

Importante è il 18° compleanno: un traguardo di vita, un giorno da festeggiare e condividere…e così è stato!

Giovanni è nato con sindrome di Rett, una patologia progressiva dello sviluppo neurologico che lo ha gravemente compromesso, senza però spegnere la sua voglia di vivere e lottare ogni giorno.

Per questo sabato 13 gennaio la festa di Giovanni è stata un’evento che ha riunito davvero tutti: mamma Alessia, papà Piero, sua sorella e altri parenti e tanti tantissimi amici.

Pamela, educatrice del gruppo Felicidad di cui fa parte Giovanni, racconta:

“Con gioia abbiamo partecipato noi educatori, accompagnando anche alcuni degli altri ragazzi. Abbiamo pensato che potesse essere un bel modo per condividere con Giovanni questo suo momento e, con l’occasione, far vivere agli altri un’esperienza fuori dall’ordinario.

Una festa ricca di risate, di gioia, di cose buone da mangiare, di giovani allegri, curata nei minimi particolari. E, come spesso accade in queste occasioni, è arrivato puntuale anche il video: una raccolta di foto bellissime che raccontano la storia di un dolcissimo bambino divenuto ormai ragazzo, di una famiglia che con immenso Amore ha accompagnato il figlio in questo percorso di crescita. ”

Come scritto in un libro tanto caro alla mamma di Giovanni “…è il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante…” ( da “Il piccolo principe”).

Le tante persone presenti alla festa, soprattutto i tanti giovani,  dimostrano che Giovanni è parte integrante della società. Giovanni è un ragazzo di 18 anni che, semplicemente, con il suo “esserci” riesce a toccare la parte più profonda di ciascuno di noi.

“…non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi…” ( da “Il piccolo principe”)

Grazie Giovanni per la bellissima serata e grazie di far parte della nostra vita!

 

Condividi suTweet about this on TwitterShare on Facebook