Presepe Vivente a Fratta Todina Edizione 2016

Presepe Vivente 2016

 E’ tornata anche quest’anno la magia del Presepe Vivente a Fratta Todina. La pioggia del primo pomeriggio non ha scoraggiato gli organizzatori e le stradine si riempiono dei 200 figuranti in un allestimento curato e suggestivo.
La vita quotidiana con le sue gioie e fatiche fa da cornice alla venuta del Salvatore. L’Emmanuele, il Dio con noi, viene a visitarci in un giorno come tanti nella Palestina del tempo. Tra fornai, mastri ferrai, costruttori di corde, lavandaie, rabbini e gente comune potevate incontrare anche i volti di Maria e Giuseppe, interpretati quest’anno da Benedetta e Alessio, due ragazzi del Centro Speranza. La normalità delle locande piene di festa e delle capanne dei pastori sono lo sfondo semplice alla storia più incredibile di ogni tempo. Il Dio-bambino si fa accogliere da un paese speciale in cui si intensifica l’esperienza dell’integrazione dei nostri ragazzi disabili con la gente, la storia e la tradizione del paese.
Le scene all’interno di Palazzo Altieri sono particolarmente suggestive e ci raccontano di pastori che costruiscono i giocattoli a Gesù bambino e di angeli che cantano l’Amore per il nostro Salvatore.
La scena finale è molto suggestiva: i fuochi d’artificio illuminano il cielo mentre pastori e Re magi sono in adorazione del Mistero. Intorno alla capanna di Betlem il paese intero si riunisce per contemplare il volto di un Dio che si fa dono per ciascuno di noi.
1536440_10207382792240594_6463437248678871042_n (1)DSCN657012523060_10207382816601203_7352046984952875856_nDSCN6592 1909849_10207382818961262_4616321018462488127_nDSCN6574
Condividi suTweet about this on TwitterShare on Facebook