Il carnevale della Dea Bendata

Il Carnevale della Dea Bendata!

“E’ in noi che i paesaggi hanno paesaggio.
Perciò se li immagino li creo, se li creo esistono, se esistono li vedo.
La vita è ciò che facciamo di essa.
I viaggi sono i viaggiatori.
Ciò che vediamo non è ciò vediamo, ma ciò che siamo.”

Carnevale è tempo di sogni e di fantasia, tempo per essere ciò che non si è e per viaggiare in posti mai visti, per dire con una maschera la voglia di vivere e di divertirsi!

Quest’anno la tradizionale festa di carnevale si è svolta sotto la direzione della Dea Bendata, la nostra segretaria Cristina Del Vecchio, che con simpatia ha diretto l’ingresso dei vari gruppi nel mondo dei desideri.

“In un luogo incantato, in un tempo immaginato, regnava sovrana una Dea Bendata che, aiutata da una fata, distribuiva sogni di felicità a tutta l’umanità. Dalla sua magica cornucopia uscivano desideri e incanti che allietavano i cuori di tutti quanti. Volle la sorte realizzare il sogno di quanti volevano viaggiare alla scoperta di luoghi fatati, baciati dal sole e dall’acqua bagnati.”

A suon di musica, danzando, sono entrati a questo punto tutti i nostri ragazzi, ciascuno con la propria maschera che interpretava sogni e desideri.

Armonia e Felicidad ci hanno catapultato nel mondo dei viaggi e delle crociere in paesi lontani, mentre i gruppi Blu e Aurora si sono trasformati in Gatti-Aristogatti.

I bimbi del Gruppo Arcobaleno hanno interpretato la gioia del divertimento, mentre i piccolissimi del gruppo Girasoli hanno vestito i panni degli Indiani-Pochaontas.

Il gruppo Fantasia è sceso in campo con gli abiti di gran campioni: Errani, Vinci, Pellegrini, Biaggi, Valentino e Totti!

Ultima e divertentissima la performance di musicisti e ballerini dei gruppi Marte, Aurora e Fiesta.

Facciamo i complimenti ai terapisti e a tutti gli educatori che con creatività hanno realizzato questo magico carnevale!

dona ora

Condividi suTweet about this on TwitterShare on Facebook